I candidati a Ravenna

LUCA ORTOLANI

40 anni, faentino, da pochi mesi padre di Edoardo, vive a Faenza. Laureato e addottorato in Fisica all’Università di Bologna, oggi è ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Bologna, dove si occupa di nuovi materiali e nanotecnologie per l’elettronica e il fotovoltaico. Nel suo lavoro è autore di numerose pubblicazioni su giornali internazionali e di relazioni in conferenze internazionali, svolge attività di formazione per aziende e scuole di alta specializzazione. Impegnato come volontario in ARCI e Libera, dal 2015 è Consigliere Comunale a Faenza per Articolo Uno, del quale è Segretario Provinciale dal 2018.

FEDERICA VICARI

31 anni, nata a Ravenna. Frequenta studi umanistici presso l'università di Bologna, specializzandosi in organizzazione di eventi. Operatrice culturale, gestisce un centro culturale a Lido Adriano, frazione di Ravenna, noto per essere la più giovane realtà di tutta la provincia di Ravenna. Realizza attività culturali e progetti rivolti a persone straniere, organizza eventi e laboratori artistici per bambini e adolescenti del territorio di Lido Adriano e Ravenna.

EDWARD JAN NECKI

52 anni, nato a Faenza da padre polacco appartenente all’8° armata del generale Anders che contribuì a liberare Faenza dall’oppressione nazi-fascista e da mamma faentina.
Coniugato, tre figli. Ha due lauree, una in Giurisprudenza e una in Consulenza del Lavoro conseguite presso l’Università degli Studi di Bologna. Attualmente è Chief Operating Officer (Capo dei Servizi Operativi) presso un Istituto Bancario emiliano-romagnolo dopo una carriera professionale che l’ha visto per più di vent’anni lavorare con sempre maggiori responsabilità in ambito Risorse Umane. Ricopre il ruolo di Consigliere Comunale al comune di Faenza. È stato Vicepresidente del Consiglio dell’Unione della Romagna Faentina e Presidente della Commissione Straordinaria di Revisione dello Statuto dell’Unione.

ISABELLA MARCHETTI

58 anni, nata a Lugo (RA), coniugata, quattro figli e vive a Massalombarda. Ha militato a lungo in Rifondazione Comunista, è stata segretaria di circolo e assessora per una legislatura in quota Rifondazione per una giunta di centro-sinistra a Massa L. Ha conseguito la maturità classica e poi frequentato la facoltà di storia orientale a Bologna. Ha fatto parte del c.d.a. della coop. sociale La Giraffa dove si occupava di progetti per l'integrazione dei bambini stranieri. Nel 2005 ha fondato assieme ad altri l'Associazione "Qua la mano" che si occupa di educazione giovanile alla solidarietà e sostiene progetti di sviluppo rurale e scolastico nella cordigliera andina peruviana. È presidente della stessa associazione che opera soprattutto in ambito cattolico parrocchiale. Dal 2013 lavora come bracciante agricolo e svolge attività di volontariato presso la Caritas parrocchiale di Massalombarda.